Fedeltà, l’ambizione di Missiroli e la dura realtà della letteratura

In evidenza

Nello scrivere Fedeltà, Marco Missiroli si è forse posto un obiettivo troppo ambizioso. Se con Atti osceni in luogo privato, romanzo grazie al quale è arrivato al grande pubblico, l’autore riminese ha raccontato la storia dell’educazione sentimental-sessuale di Libero Marsel; con il suo ultimo libro, pubblicato da Einaudi, Missiroli racconta l’enorme tema della fedeltà, che … Continua a leggere Fedeltà, l’ambizione di Missiroli e la dura realtà della letteratura

Genesi 3.0, la storia incomprensibile di un mondo che conosciamo

In evidenza

Ciò che colpisce di Genesi 3.0, ultimo romanzo di Angelo Calvisi pubblicato dalla casa editrice indipendente Neo, è lo sguardo straniato (e straniante) del protagonista. Simon è un ragazzone che vive da solo con il Polacco, un uomo burbero e violento che va dicendo in giro di aver vinto tante battaglie dai nomi improbabili durante … Continua a leggere Genesi 3.0, la storia incomprensibile di un mondo che conosciamo

Bird Box, i suicidi e la fine di una narrazione

Il finale di una narrazione non ha l’obbligo di spiegare tutto quello che è stato raccontato sino a quel momento, chiarendo ogni dubbio e svelando ogni non-detto. Anzi, credo che il giusto equilibrio tra questi elementi sia la chiave per un finale di successo e per poter lasciare allo spettatore-lettore quel senso di gratificazione che … Continua a leggere Bird Box, i suicidi e la fine di una narrazione

Black Mirror: Bandersnatch è un gioiello di coerenza. Ma una delusione narrativa

Quando ho letto la notizia dell’uscita su Netflix (praticamente a sorpresa) di una nuova puntata di Black Mirror, intitolata Bandersnatch, ho gioito. Ma che questa sarebbe stata interattiva, quindi avrebbe permesso una certa possibilità di scelta tra i vari percorsi narrativi previsti dagli autori, non mi ha incuriosito particolarmente. Anzi, questa novità mi ha lasciato … Continua a leggere Black Mirror: Bandersnatch è un gioiello di coerenza. Ma una delusione narrativa

Cometa, una storia straniante al servizio dello stile

«I miei genitori scopavano sempre e mi piaceva guardarli. Il mio primo ricordo è mamma che sussulta sotto i colpi del bacino di papà. Mi godevo lo spettacolo e mi succhiavo le gengive. C’è chi sostiene che non posso avere ricordi così lontani, e argomenta con certi dati sullo sviluppo della guaina mielinica degli assoni … Continua a leggere Cometa, una storia straniante al servizio dello stile

Una donna guerriera e un uomo insoddisfatto: “Al mondo” di Radclyffe Hall

Acquista il libro su Amazon -> https://amzn.to/2QXCK4F Un romanzo incompiuto, per sua stessa natura, non può darci quello che possiamo trovare in un’opera completa, alla quale l’autore ha posto la parola fine. Per esempio, non si può certo pretendere una storia che abbia una costruzione perfetta, con colpi di scena e un cerchio narrativo che … Continua a leggere Una donna guerriera e un uomo insoddisfatto: “Al mondo” di Radclyffe Hall

I 5 libri più interessanti in uscita a settembre 2018

Lo so, 5 libri sono pochissimi. In Italia – giusto per dare qualche numero – vengono pubblicati qualcosa come sessantaseimila (66.000!) libri ogni anno. Quindi più di cinquemila al mese. Certo, avrei potuto fare almeno la classica top ten di libri più attesi, ma ho deciso di fare una cosa diversa. Sappiamo tutti che è … Continua a leggere I 5 libri più interessanti in uscita a settembre 2018

Camilleri, Montalbano e quel meraviglioso respiro narrativo

Acquista il libro su Amazon -> https://amzn.to/2Pf0xMK La prima cosa che si percepisce durante la lettura de La forma dell’acqua (Sellerio) è il meraviglioso respiro narrativo. Non credo che Andrea Camilleri sia riuscito a mantenere il ritmo per l’intero libro, ma è innegabile che la parte iniziale di questo primo capitolo della serie Montalbano sia … Continua a leggere Camilleri, Montalbano e quel meraviglioso respiro narrativo

Memoria di ragazza di Annie Ernaux: l’autobiografia fine a sé stessa

Acquista il libro su Amazon -> https://amzn.to/2N6qg9t Memoria di ragazza di Annie Ernaux è un libro molto particolare. Sembra un’autofiction, ma poi ti accorgi che si tratta di un’autobiografia, in certi punti con l’andamento di un romanzo. L’autrice francese è molto apprezzata in Italia già da qualche anno, pubblicata dalla casa editrice indipendente L’orma. I … Continua a leggere Memoria di ragazza di Annie Ernaux: l’autobiografia fine a sé stessa

Le notti bianche di Dostoevskij: verità e artificiosità

Acquista il libro su Amazon -> https://amzn.to/2P6kRAl «Dio mio! Un minuto intero di beatitudine! È forse poco per colmare tutta la vita di un uomo?» Così si chiude Le notti bianche di Fedor Dostoevskij, un romanzo smilzo, lungo poco più di settanta pagine, pubblicato per la prima volta nel 1848 su rivista. L’autore, allora ventisettenne, avrebbe … Continua a leggere Le notti bianche di Dostoevskij: verità e artificiosità